Vignola, la città delle torte. Ecco la storia della Torta Muratori

 

Torta Muratori
Torta Muratori – Foto dal sito tortabarozzi.it

A Vignola non solo bellezza architettoniche, ma anche buon cibo. Come la Torta Muratori

L’antico estro della pasticceria Gollini di Vignola è ormai riconosciuto ai più, ma non c’è solo la Torta Barozzi nelle creazioni della pasticceria nello splendido cuore di Vignola, infatti negli anni trenta del novecento Agenore Gollini creò la Torta Muratori, battezzata in seguito da Eugenio Gollini Junior, in omaggio allo storico e scrittore nonché nativo di Vignola, Ludovico Antonio Muratori.

La sapienza dei maestri pasticceri, il dosaggio delle materie impiegate ne fanno un dolce soffice e delicatissimo, dal gusto unico. Si presenta nella classica scatola color avorio ed è venduta nelle confezioni da 700 e 900 gr.
La Torta Muratori va tagliata capovolta e servita con la sua carta stagnola. Così scrive la pasticceria Gollini sul proprio sito.

Una cosa è certa, la pasticceria Gollini con queste creazioni è diventata uno dei luoghi di riferimeto della città.