Natale con i tuoi e Pasqua… dove vuoi! – 3 luoghi modenesi dove trascorrere una felice Pasqua. 

Sono tra le località più belle della Provincia di Modena, è proprio in questo periodo splendono tra i colori ritrovati della natura. Andiamo a scoprire i 3 luoghi dove trascorre una felice Pasqua. 

 

CASTELLO DI MONTECUCCOLO – PAVULLO NEL FRIGNANO

Castello di Montecuccolo - Foto Ruggero Baldaccini
Castello di Montecuccolo – Foto Ruggero Baldaccini

 

 Il Castello di Montecuccolo è la prima destinazione di questo nostro mini – viaggio pasquale. Il Castello si trova a circa tre chilometri da Pavullo ed è facilmente raggiungibile, all’uscita del paese, dalla Statale n. 12 dell’Abetone Brennero.

Il Castello, al centro dell’antica provincia del Frignano, s’innalza su uno sperone di roccia che domina le valli dei torrenti Scoltenna e Leo. D’aspetto medievale, con torri e mura dalle merlature guelfe, ha il suo nucleo originario nel mastio d’impianto quadrato, che sorge isolato sul punto più alto.

Secondo una tradizione sarebbe sorto su una torre del sistema fortificato tardo romano e poi bizantino, distrutto dai Longobardi nell’VIII secolo. Fece quindi parte di un complesso costituito da decine di torri e rocche, collegate visivamente tra loro.

Per ulteriori informazioni > Comune di Pavullo nel Frignano

TORRE GHIRLANDINA – MODENA

torre-ghirlandina
Torre Ghirlandina – Foto Luca Nacchio

Continuiamo con il secondo luogo – viaggio alla Torre per eccellenza di Modena. La Torre Ghirlnadina, così chiamata per il doppio giro di ringhiere che la incoronano come ghirlande, è alta 86 metri e costituisce il simbolo della città.

Essa unisce armoniosamente in sè gli stili di due epoche diverse: la parte a base quadrata è coeva del duomo e segue i canoni architettonici romanici, mentre la parte a base ottagonale e la piramide che costituisce la cuspide sono più tarde e risentono di un gusto più chiaramente gotico (furono iniziate nel 1261 su progetto di Arrigo da Campione e terminate nel 1319).

Per ulteriori informazioni > Comune di Modena

CASTELVETRO DI MODENA  

Castelvetro di Modena - Foto Francesco Ferrarini
Castelvetro di Modena – Foto Francesco Ferrarini

La terza tappa per trascorrere una buona pasqua, ci porta sulle colline profumate di Lambrusco, di Castelvetro di Modena. Sede del più antico Castello della zona preappenninica, la località conserva ancora oggi vestigia storiche di grande fascino.

Di richiamo le sue manifestazioni popolari tra cui Il Cinquecento e le sue Suggestioni, che ha luogo negli anni pari; il Corteo Storico e Dama Vivente, negli anni dispari; le Festa a Castello e Il Mercato dell’Assurdo negli anni pari. Mentre la Sagra dell’Uva e del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro attira gli intenditori ogni settembre.

Rinomati anche i suoi prodotti tipici, quali il Lambrusco Grasparossa, il Trebbiano, il nocino, il miele, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, il Parmigiano Reggiano.

Per ulteriori informazioni > Comune di Castelvetro di Modena