Sassuolo sulla rotta di Caporetto

Il 4 novembre camminata storica attraverso la Sassuolo di 100 anni fa

Sabato 4 novembre, con partenza alle ore 15 da piazza Garibaldi, si terrà la camminata con narrazione storica “Sassuolo sulla rotta di Caporetto”. Sei le tappe previste, tutte in centro storico, con arrivo alle ore 16.30 presso l’Auditorium Bertoli. Nel centenario della disfatta di Caporetto, l’iniziativa sarà l’occasione per scoprire vicende risalenti al tempo della Grande guerra e legate ai luoghi della città. L’impatto di Caporetto sulla popolazione civile si sentì anche nel modenese, dove non mancarono tensioni legate all’emergenza profughi. Dai “guerrieri del Caffè Broletto” ai sassolesi in coda per il cibo davanti al Bottegone, la vita quotidiana della comunità è stravolta. Il racconto storico evidenzierà il coinvolgimento totale della società in guerra, dallo scenario internazionale alla realtà locale, gettando nuova luce sulla Sassuolo di 100 anni fa. La camminata sarà condotta dallo storico Daniel Degli Esposti, che ha ricostruito le vicende raccontate attraverso ricerche svolte personalmente tra l’Archivio storico comunale e archivi modenesi. Ad ogni tappa si ascolteranno inoltre letture da articoli giornalistici, bollettini, cronache e dispacci dell’epoca, che saranno interpretati da Cristina Ravazzini e Paolo Fantoni. L’iniziativa è organizzata dall’Istituto Gramsci di Sassuolo con il patrocinio del Comune di Sassuolo.

A partecipazione gratuita, rientra nel programma delle celebrazioni previste per la “Giornata delle forze armate e dell’Unità nazionale”.

Lascia un commento