Conoscete le ciliegie “spiritose”?

Le ciliegie di Vignola sono ben conosciute in tutto il mondo per la loro bontà. Gustosissime, da attirare l’attenzione di grandi e piccini, con questo articolo le andremo a conoscere nella loro versione più “spiritosa”, ovvero le ciliegie spiritose dei Fratelli Toschi.

Ciliegie spiritose
Le ciliegie sotto spirito nei vasi di vari formati

Le ciliegie sotto spirito nascono nel 1945 nelle distillerie Toschi, che sorgono al confine fra Vignola e Savignano sul Panaro.

È qui che i fratelli Giancarlo e Lanfranco Toschi pensarono di prolungare il consumo del frutto migliore della loro terra con un metodo per la prima volta usato in una produzione di larga scala.

Due le combinazioni vincenti: la qualità del prodotto, rigorosamente locale e la cura nella lavorazione. Nei vasetti di vetro finiscono solamente ciliegie selezionate, di grandezza uniforme della varietà “marchigiana” di color bianco-rosso, la varietà si è dimostrata la migliore nelle confezioni sotto spirito.

Le sue qualità non vengono modificate, anzi vengono esaltate dal sapore dell’alcool.

L’altro segreto, il vero segreto, è nascosto nelle cantine dello stabilimento: nei grandi spazi dove nella penombra le ciliegie sotto spirito sono lasciate a riposare in grandi damigiane. Per sessanta giorni le ciliegie riposano in una miscela di alcool e aromi e successivamente sono travasate nei caratteristici vasetti ad “orologio” e commercializzate in tutto il mondo.