TIPICHE BONTÀ: BENSONE STORIA&RICETTA

Tra gusto e storia del dolce più antico di Modena.

bensoneIl dolce modenese più classico, semplice e antico è il Bensone.

La sua preparazione è rimasta immutata nei secoli, come quando, nel 1300, il 1° dicembre, giorno dedicato a Sant’Eligio, patrono dei fabbri e degli orafi, la comunità modenese lo offriva in dono alla Corporazione di questi artigiani.

La ricetta del Bensone, a quei tempi, prevedeva un impasto di farina, uova, burro, latte e miele.

Quest’ultimo ingrediente – come in tutte le altre preparazioni di cucina – ha poi lasciato il posto allo zucchero, prima di canna e successivamente di barbabietola. Oggi come ieri, il Bensone arriva in tavola alla fine del pranzo, quando i bicchieri di lambrusco sono ancora da vuotare completamente ed è piacevole inzupparvi, un po’ alla volta, la pasta dorata e morbida, che prende subito il colore viola del vino.

Ricetta del Bensone di Modena

Categoria: Dolci
Difficoltà: Bassa
Costo: basso
Dosi: per 6 persone
Tempo di cottura: 40-45 Minuti
Tempo totale di preparazione: 50-55 minuti. Vino da abbinare: Lambrusco Gasparossa.

Ingredienti per 6 persone

  • 500 gr di farina;
  • 250 gr di zucchero;
  • 100 gr di burro;
  • 3 uova (di cui 2 intere più un tuorlo);
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • scorza di 1 limone grattugiato;
  • 1 pizzico di sale;
  • latte q.b.;
  • granella di zucchero q.b..

Procedimento

  • Mescolate la farina con il lievito, aggiungete lo zucchero, le uova e la scorza del limone grattugiata;
  • sciogliete il burro, aggiungetelo alla farina e iniziate a impastare fino a ottenere un composto morbido; se dovesse essere necessario aggiungete un po’ di latte;
  • foderate una placca con la carta da forno e disponete il bensone formando una specie di pane schiacciato;
  • incidete con un coltello la superficie nel senso della lunghezza, spennellate con il tuorlo d’uovo e cospargete con la granella di zucchero;
  • cuocete in forno caldo a 170° per circa 40-45 minuti. Fate comunque sempre la prova dello stecchino per assicurarvi che il dolce sia perfettamente cotto;
  • una volta pronto, lasciate raffreddare e servire.

Si ringraziano:

il blog di ricette Le ricette di Michi per le ricette e la preparazione del dolce