50^ Sagra dell’Uva e del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

16 – 17 e 23 – 24 settembre 2017: 50° Sagra dell’Uva e del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

Torna la Sagra dellUva e del Lambrusco Grasparossa di Castelvetro e spegne 50 candeline

Giunge quest’anno al traguardo dei suoi 50 anni la principale manifestazione del comune di Castelvetro, quella che festeggia il prodotto di punta del territorio che circonda il bellissimo paese della collina modenese: la Sagra dell’Uva e del Lambrusco Grasparossa che si svolgerà dal 16 al 24 settembre.
Risale infatti al 1968, con l’allora sindaco Aristodemo Capitani che ne fu uno degli ideatori, la prima Sagra dell’Uva e dei Lambruschi, come si chiamava allora. Una manifestazione inossidabile, che ha saputo mantenersi e rinnovarsi in tutti questi anni, connotandosi sempre più non solo come sagra popolare, ma anche come evento tecnico utile agli operatori del territorio, momento di confronto e di crescita dell’importante settore della produzione vitivinicola castelvetrese, protagonista, negli ultimi anni, di grandi passi in avanti sul fronte della qualità, come testimoniano anche i numerosi riconoscimenti e i premi ottenuti nelle importanti manifestazioni enologiche nazionali e internazionali.

Un compleanno storico, quindi, che ha in calendario una ricchissima scaletta di appuntamenti che animeranno le piazze e i cortili del centro storico. Tante iniziative per tutti per dare risalto alla tradizione agricola e gastronomica del territorio, con un’attenzione particolare al protagonista principale: il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro, per il quale sono in programma degustazioni, momenti di approfondimento e incontri con i produttori.
Ad animare i giorni di festa ci saranno spettacoli, una mostra-mercato di prodotti tipici e stand gastronomici nel centro storico fino all’area commerciale della Corte di via Sinistra Guerro. Non mancherà nemmeno quest’anno la tradizionale sfilata dei Carri di Bacco, il segno più distintivo della Sagra, presente fin dalla prima edizione di mezzo secolo fa.

Come sempre – e quest’anno a maggior ragione – la Sagra castelvetrese coinvolge tutto il territorio e si avvale della collaborazione di cittadini, produttori, commercianti, artigiani e, soprattutto, delle associazioni di volontariato paesane che, nelle generazioni che si sono succedute, sono state le artefici di queste 50 edizioni.

Per informazioni:
Servizio Turismo 059/758815
Consorzio Castelvetro di Modena 059/758880

Lascia un commento